EAMES: la storia della coppia e della loro iconica sedia

Mar 22, 2024News

Charles e Ray Eames sono stati una coppia di designer americani che ha lasciato un segno indelebile nella storia del design.

L’ innovativa visione ha permesso loro di creare progetti funzionali ed eleganti, molti dei quali sono diventati icone classiche del design moderno, tra cui  la famosa sedia Eames, protagonista ancora oggi di tanti ambienti e strettamente identificata con lo stile nordico.

Charles Eames, studente di architettura, e Ray Kaiser Eames studentessa di pittura, si conobbero alla Cranbrook Academy of Art nel Michigan, dove Charles vinse il primo premio nel concorso di design di mobili organici del MoMA.

In seguito la coppia si sposò e si trasferì in California, dove continuarono la loro esplorazione del design e della produzione di mobili. È in quei primi anni che questa coppia americana ha deciso di creare una sedia capace di unire comfort, funzionalità ed estetica d’avanguardia.

Sperimentare con i materiali

A quel tempo, gli Eames lavoravano alla progettazione di sedie per il principale imprenditore di mobili, sperimentando nuovi materiali come fibra di vetro, plastica rinforzata, compensato e alluminio, creando pezzi convenienti, durevoli e dal design accattivante.

Il loro amore per il design moderno si estendeva oltre il design dei mobili, e gli Eames hanno dato un contributo significativo anche all’architettura, progettando e costruendo, ad esempio, la propria casa a Pacific Palisades, in California. La Eames House è una manifestazione dell’approccio progettuale che fonde la funzionalità con un profondo legame con l’ambiente naturale.

Nel campo della cinematografia, hanno creato più di 100 cortometraggi che spaziano dall’esplorazione di temi culturali e scientifici alla promozione dei loro progetti e concetti.

Bellezza e funzionalità

Lo spirito di tutti coloro che progettavano aveva un duplice obiettivo: la bellezza e il risveglio estetico delle emozioni e del cuore, e l’adempimento della funzionalità pratica, migliorando in qualche modo la vita quotidiana delle persone.

Il progetto presentato dagli Eames era la “Molded Plywood Chair“, che si distingueva per la sua semplicità, l’eleganza e la funzionalità. Questo design non solo ha vinto il riconoscimento al concorso, ma ha anche gettato le basi per le future esplorazioni degli Eames nell’uso di materiali come plastica, alluminio e fibra di vetro nei mobili.

Questa icona del design moderno si distingue per il suo metodo di produzione pioneristico. La coppia Eames ha utilizzato una tecnica di stampaggio in un unico pezzo, creando una struttura organica ed ergonomica capace di adattarsi perfettamente al corpo umano e in grado di essere prodotta in serie a basso costo.

Gli Eames hanno presentato questa sedia nel 1948 al concorso “Low-Cost Furniture Design”, incentrato sulla creazione di mobili di design accessibili, innovativi e all’avanguardia, prodotti in serie per il grande pubblico. Charles e Ray Eames hanno partecipato con l’intento di esplorare nuove idee e materiali, e la loro proposta si è distinta per originalità e approccio rivoluzionario.

Anche se il progetto presentato al concorso non è diventato immediatamente un prodotto commerciale a causa delle sfide legate alla produzione di massa e ai costi, ha segnato l’inizio di una prolifica carriera di designer per la coppia. I due hanno infatti continuato a perfezionare le loro tecniche, che hanno portato allo sviluppo dell’iconica “Eames Lounge Chair” e di altri mobili che hanno avuto un profondo impatto sul design e sull’architettura degli interni.

Altre opzioni rispetto alla classica Eames

Oltre alla classica “Eames Lounge Chair“, gli Eames hanno creato molti altri tipi di sedie, tra cui spiccano i seguenti modelli, disponibili ancora oggi:

  • Eames Molded Plastic Chair: questa linea comprende diversi stili. È stata la prima sedia in plastica prodotta in serie della storia e si distingue per la sua versatilità e il colore. Il suo utilizzo è oggi il più diffuso e il più replicato in tutte le tipologie di varianti.
  • Eames Aluminum Group Chairs: progettate inizialmente per una residenza privata, queste sedie sono note per la loro elegante struttura in alluminio e le sospensioni in tessuto o pelle.
  • Eames Soft Pad Chairs: una variante dell’Aluminium Group, queste sedie aggiungono imbottitura in schiuma al telaio in alluminio per un comfort extra.
  • Eames Wire Chair: con la seduta in rete metallica e la base distintiva, la Wire Chair è un’espressione leggera e trasparente della sedia Eames.
  • Eames Tandem Sling Seating: progettata originariamente per gli spazi di attesa degli aeroporti, questa serie offre una soluzione di seduta durevole e confortevole che ha trovato utilizzo in una varietà di ambienti pubblici.

Queste sedie non solo rappresentano l’apice del design industriale del XX secolo, ma continuano ad essere pezzi ambiti sia per la loro funzionalità che per il valore estetico. Nonostante i cambiamenti nei gusti e nelle tendenze nel corso dei decenni, la sedia Eames ha mantenuto la sua rilevanza e il suo status di icona del design moderno. Oggi continua ad essere ammirata e utilizzata da generazioni di amanti del design in tutto il mondo.

Articolo di https://www.idealista.it/news

Richiedi Informazioni

 

    *Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy